Studio Tecnico Nicola Venturi

Imu 1° casa 2013

IMU 1° CASA 2013

A beneficiare dello slittamento della rata Imu di giugno saranno le prime case, gli immobili destinati ad abitazione principale appartenenti ai programmi di edilizia popolare, i terreni agricoli e i fabbricati rurali.

Quella approvata oggi è una misura di emergenza dopo la quale bisognerà rivedere tutto il meccanismo della fiscalità della casa e degli immobili di impresa.
La riforma dovrebbe arrivare entro agosto e per quanto concerne i capannoni dovrebbe prevedere la deducibilità dell’Imu dall’Ires e dall’Irpef.

Le misure approvate saranno invece coperte grazie ad anticipazioni di tesoreria dei Comuni il cui costo sarà a carico dello Stato, che userà le risorse recuperate grazie al mancato aumento di stipendio dei ministri.

Per la revisione della tassazione degli immobili si potrebbe ripartire dalla riforma del Catasto, avviata con l’Esecutivo Monti, ma poi arenata a causa della crisi di Governo, che prevedeva un sistema impositivo basato sui metri quadri e la localizzazione degli edifici anziché sui vani.