Studio Tecnico Nicola Venturi

Energie rinnovabili: il decreto legislativo fissa nuove regole per nuove costruzioni e ristrutturazi

ENERGIE RINNOVABILI: IL DECRETO LEGISLATIVO FISSA NUOVE REGOLE PER NUOVE COSTRUZIONI E RISTRUTTURAZI

Il Decreto legislativo che recepisce la Direttiva 2009/28/CE per la promozione delle fonti energetiche rinnovabili stato da poco firmato dal Capo dello Stato.

In termini di progettazione di nuove costruzioni o di ristrutturazioni rilevanti, la norma impone nuove quote di energie rinnovabili obbligatorie. In particolare nell'Allegato 3 si prescrive che gli impianti di produzione di energia termica siano progettati e realizzati in modo da garantire il contemporaneo rispetto della copertura, tramite il ricorso ad energia prodotta da impianti alimentati da fonti rinnovabili, del 50% dei consumi previsti per l'acqua calda sanitaria e delle seguenti percentuali della somma dei consumi previsti per l'acqua calda sanitaria, il riscaldamento e il raffrescamento:

1. il 20 % quando la richiesta del pertinente titolo edilizio presentata dal 31 maggio 2012 al 31 dicembre 2013;
2. il 35 % quando la richiesta del pertinente titolo edilizio presentata dal 1 gennaio 2014 al 31 dicembre 2016;
3. il 50 % quando la richiesta del pertinente titolo edilizio rilasciato dal 1 gennaio 2017.

Le leggi regionali possono stabilire incrementi ai suddetti valori.

L'inosservanza degli obblighi imposti comporta il diniego del rilascio del titolo edilizio.
Gli impianti alimentati da fonti rinnovabili accedono agli incentivi statali previsti per la promozione delle fonti rinnovabili, limitatamente alla quota eccedente quella necessaria per il rispetto dei medesimi obblighi.